Come funziona il bonus vacanze alberghi e cosa c’è da sapere

Bonus voucher vacanza

Il “Decreto rilancio” ha approvato il tax credit per le vacanze, meglio nota come Bonus vacanze estate 2020. L’iniziativa consiste in un contributo economico alle famiglie con reddito ISEE inferiore a 40.000 euro che intendono trascorrere le vacanze in Italia. Il bonus ha un valore massimo di 500 euro e può essere utilizzato dal 1 luglio al 31 dicembre 2020. Ecco le informazioni per capire come funziona il bonus vacanze alberghi e cosa c’è da sapere per utilizzarlo.

Un bonus per le vacanze in Italia delle famiglie

Il bonus vacanze è un credito in favore delle famiglie, per sostenere le vacanze in Italia. Ecco le informazioni principali:

  • può essere richiesto da tutte le famiglie con ISEE inferiore ai 40.000 euro;
  • può essere richiesto da un solo componente per nucleo familiare;
  • si può utilizzare dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 nelle strutture ricettive italiane.

Quanto vale il bonus?

L’importo del bonus vacanze varia in base al numero di componenti del nucleo familiare, fino a un massimo di 500€:

  • famiglie composte da almeno 3 persone: 500€;
  • famiglie composte da 2 persone: 300€;
  • famiglie composte da 1 persona: 150€.

Come funziona il bonus vacanze? Domande e risposte.

Il bonus può essere speso al momento del pagamento in hotel, ottenendo così uno sconto sull’importo totale del soggiorno. L’80% del valore del bonus viene anticipato dall’hotel, il restante 20% viene recuperato sotto forma di detrazione dall’imposta sul reddito (per esempio un bonus da 500 euro: 400 euro di sconto in hotel e 100 di detrazioni). Ecco come funziona il bonus vacanze.

Dove si richiede il bonus vacanze?

Per richiedere il bonus è necessario aver installato ed effettuato l’accesso all’applicazione per smartphone, denominata IO, l’app dei servizi pubblici, resa disponibile gratuitamente da PagoPA Spa.
Tutte le informazioni su come scaricare l’app, accedere ed utilizzarla sono disponibili online sul sito io.italia.it

Cosa devo fare quando prenoto una vacanza?

Se hai i requisiti per ottenere il bonus, puoi richiedere alla struttura di accettarlo come pagamento.

Come ricevo il bonus?

Riceverai la somma che ti spetta per l’80% sotto forma di sconto sulla fattura della tua vacanza, per il 20% come detrazione di imposta da presentare in dichiarazione dei redditi l’anno successivo.

Posso vedere un esempio?

Fai parte di un nucleo familiare di 4 persone con ISEE inferiore a 40.000 euro: hai diritto a 500 euro di bonus. Contatti l’hotel dove vuoi fare le vacanze e chiedi se accettano il bonus vacanze. L’hotel accetta. Avrai 400 euro di sconto in hotel sul totale della fattura, i restati 100 euro li ottieni l’anno prossimo sotto forma di rimborso Irpef (detrazione fiscale).

In quali strutture ricettive posso usare il bonus vacanze?

Il bonus può essere speso in Italia in hotel, bed&breakfast, campeggi, agriturismi e villaggi vacanze in possesso del codice Ateco 55.

Tutti gli hotel accettano il bonus?

La scelta di accettare il bonus è a discrezione della struttura ricettiva e non è obbligatoria. Per sapere se l’hotel in cui vuoi soggiornare lo accetta, contattalo e richiedilo direttamente.

Come funziona il pagamento?

Se hai i requisiti per ottenere il bonus e se l’hotel accetta, ti verrà fatto uno sconto sul prezzo della vacanza. Il pagamento deve avvenire in un’unica soluzione e in una sola struttura ricettiva. Deve essere documentato da fattura elettronica o documento commerciale dove viene indicato il codice fiscale della persona che usufruisce del credito/bonus.

I bonus vacanze sono cumulabili?

No. A ogni nucleo familiare corrisponde un ISEE e di conseguenza un bonus vacanze che può essere richiesto da un solo componente del nucleo familiare e utilizzato per una sola prenotazione in hotel. Per ogni prenotazione si può usare un solo bonus vacanze.

Se in famiglia siamo in 4 ma andiamo in vacanza in 2 quanto vale il mio bonus?

Il valore del bonus dipende dal numero di componenti del nucleo familiare e non dal numero di persone che usufruiscono della vacanza.

Che cos’è l’ISEE?

L’ISEE – Indicatore della Situazione Economica Equivalente – è la “carta di identità economica” di un nucleo familiare. Serve a misurare la situazione economica di un nucleo familiare (cioè tutte le persone riportate sullo “stato di famiglia”) per accedere a bonus o prestazioni sociali agevolati,

Come si calcola l’ISEE?

Puoi rivolgerti al tuo commercialista, oppure al tuo CAF (Centro Assistenza Finanziaria) o eseguire la procedura sperimentale online sul sito dell’INPS, utilizzando l’ISEE precompilato.